Benvenuto su IoGuadagno.it Forum. Clicca qui per registrarti adesso
Chiudi

PayPal non sta versando i soldi!!!!

In questa area puoi discutere del funzionamento delle "e-currencies", le monete elettroniche usate dalle società PaidTo: AlertPay, PayPal, e-Gold, MoneyBookers, eccetera. E' vietato inserire annunci di scambi di valute in questa sezione
Regole di questa sezione
In questa sezione non è consentito inserire annunci di scambi di valute elettroniche. A tal fine utilizzare l'apposita sezione.

Messaggiodi pupuy » sabato 9 febbraio 2008, 13:25

Mi riferivo solo a PayPal e non anche Moneybookers.
I problemi tecnici si sono verificati un pò ovunque ma sempre e solo con riguardo al circuito PayPal.
.
pupuy
Novizio
Novizio
 
Utente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anni
 
Messaggi: 47

Sponsor


Messaggiodi Bud » sabato 9 febbraio 2008, 16:21

Mi hanno mandato questa email, e credo sia arrivata a tutti quelli che stanno aspettando un accredito su postepay:

A causa di un disguido tecnico iniziato il 20 gennaio 2008 non siamo riusciti a completare correttamente il prelievo di fondi sulla tua carta di credito o prepagata. Stiamo al momento lavorando alla risoluzione di questo problema e pertanto il tuo prelievo potrebbe trovarsi in una delle seguenti situazioni:

* Stato In sospeso: se il tuo prelievo è in stato In sospeso significa che stiamo lavorando al completamento della tua richiesta. Siamo impegnati a risolvere questo problema con la massima priorità e provvederemo ad aggiornarti non appena la situazione sarà tornata regolare.
* Stato Completato: se il tuo prelievo risulta Completato significa che la tua richiesta di prelievo è stata elaborata correttamente e che i fondi saranno accreditati alla tua carta fra 5/7 giorni.

Il servizio di trasferimento è adesso regolare e pertanto le nuove richieste di prelievo saranno processate normalmente.


In poche parole chi è in 'stato in sospeso' (come me :cry: ), ha forse ancora molto da aspettare...
Avatar utente
Bud
Immatricolato
Immatricolato
 
Utente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anni
 
Messaggi: 326

Messaggiodi pupuy » sabato 9 febbraio 2008, 23:56

Non so,io invece credo che il segnale al contrario è che tra qualche giorno vedremo risolto il problema.
Almeno spero.
Però sti str...i di PayPal visto che il problema era già presente per loro ammissione dal 20 Gennaio potevano impedire di fare il prelievo così io che ho fatto il prelievo il 29 Gennaio evitavo di farlo aspettavo di farlo fincè non si aggiustavano le cose e poi lo facevo e magari per martedì prossimo avevo i miei soldi.
Invece sti farabutti non hanno fatto nulla di tutto ciò e c'è qualcuno ancora in giro che ha la faccia di bronzo come la loro di difenderli.
pupuy
Novizio
Novizio
 
Utente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anni
 
Messaggi: 47

Messaggiodi AdMiNo » domenica 10 febbraio 2008, 1:06

http://forums.ebay.it/thread.jspa?threa ... 2494128683

Ciao a tutti,

Come alcuni di voi hanno potuto notare, il disguido tecnico che ha causato il ritardo dei trasferimenti dei fondi dal saldo del conto PayPal alla carta di credito o prepagata, è in fase di risoluzione. Parte dei trasferimenti che nei giorni passati erano in stato In sospeso sono stati elaborati correttamente in data odierna. Vi ricordo a questo proposito che l'accredito effettivo dei fondi sulla carta richiede dai 5 ai 7 giorni lavorativi a partire dalla data di elaborazione.


Stiamo continuando a lavorare con la massima urgenza per giungere alla risoluzione completa del problema e consentire l’elaborazione di tutti i trasferimenti. Ci scusiamo per il disagio.


Buona giornata,

Giulia
Antonio

Non usare mai le stessa password su più siti e non usare mai password semplici o facilmente intuibili!

:arrow: leggi e rispetta il Regolamento :arrow: guarda le Faq e le Guide e :arrow: usa la Ricerca prima di postare - La ricerca è tua amica

^_^ Guadagna anche tu con i sondaggi online ^_^
Avatar utente
AdMiNo Uomo
Strade? Dove stiamo andando non c’è bisogno di strade!
Amministratore
 
Utente da 14 anniUtente da 14 anniUtente da 14 anniUtente da 14 anniUtente da 14 anniUtente da 14 anniUtente da 14 anniUtente da 14 anniUtente da 14 anniUtente da 14 anniUtente da 14 anniUtente da 14 anniUtente da 14 anniUtente da 14 anni
 
Messaggi: 25680

Messaggiodi Bud » lunedì 11 febbraio 2008, 15:55

Sì, in effetti pare che la situazione si stia risolvendo.
Oggi il mio stato da 'in sospeso' è passato a 'completato'.

Non resta che aspettare 5-7 giorni per l'accredito. :)
Avatar utente
Bud
Immatricolato
Immatricolato
 
Utente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anni
 
Messaggi: 326

Messaggiodi Dragonn » lunedì 11 febbraio 2008, 17:02

io circa 10 gg fa ho trasferito poco da paypal a postepay 11 euro ed oggi me li hanno effetivamente accreditati sulla postepay!
Avatar utente
Dragonn
Apprendista
Apprendista
 
Utente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anni
 
Messaggi: 177

Messaggiodi LordArchimonde » lunedì 11 febbraio 2008, 20:25

annihilus ha scritto:Però quando paghi con paypal i soldi vengono tolti subito!
ormai le banche ci mettono non più di 3 giorni per i bonifici internazionali e loro stanno ancora cazzeggiando con 7, 14 giorni?
Li vedo male anche se per il momento non ci sono ancora valide alternative... non reggono; troppo pochi clienti e transazioni (vedi Pecunix!).... sarà sempre più dura...


ehehe le care vecchie nefaste previsioni dell'insetto, chi vola alto il maltempo lo vede prima :P
Se ho ben capito ora (chissà da quanto) è possibile trasferire i soldi su ppay, la domanda più gettonata di sempre :D
Immagine
Avatar utente
LordArchimonde Uomo
Guadagnone
Guadagnone
 
Utente da 13 anniUtente da 13 anniUtente da 13 anniUtente da 13 anniUtente da 13 anniUtente da 13 anniUtente da 13 anniUtente da 13 anniUtente da 13 anniUtente da 13 anniUtente da 13 anniUtente da 13 anniUtente da 13 anni
 
Messaggi: 4038

Messaggiodi Balco » lunedì 11 febbraio 2008, 22:59

peccato ho appena aperto un conto paypal
Balco
Novizio
Novizio
 
Utente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anni
 
Messaggi: 27

Messaggiodi tooby87 » mercoledì 13 febbraio 2008, 20:49

Segnalo questo articolo di Punto Informatico: http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2188565

In pratica i ritardi servirebbero a incrementare i guadagni: quando un utente immette fondi nel sistema PayPal, questi finiscono nei conti della società, che se li tiene in banca o li investe in strumenti liquidi. In ogni caso, questo gli frutta un interesse, ovvero un guadagno, che non viene certo distribuito agli utenti. Esempio pratico: se io verso 100 euro sul mio conto PayPal e la società li investe ricavando (poniamo) l'1%, dopo un anno avrà guadagnato 1 euro senza perdere nulla, mentre io avrò sempre 100 euro sul mio conto PayPal. Poca cosa? Ma neanche per niente.

Consideriamo che PayPal nel 2007 ha gestito 14 miliardi di dollari: riprendendo l'esempio precedente, questo gruzzolo (di soldi altrui) all'1% frutta qualcosa come 140 milioni di dollari l'anno (ai quali poi si aggiungono i ricavi da commissioni).

A queste cifre, tenere dei soldi in un conto anche solo per un giorno in più frutta cifre di un certo rispetto, soprattutto con la recessione che sembra alle porte.

Questa la tesi sposata da Telefono Anti-eBay.
tooby87 Uomo
Cliccatore
Cliccatore
 
Utente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anni
 
Messaggi: 586

Messaggiodi Pumba » mercoledì 13 febbraio 2008, 21:02

tooby87 ha scritto:Segnalo questo articolo di Punto Informatico: http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2188565

In pratica i ritardi servirebbero a incrementare i guadagni: quando un utente immette fondi nel sistema PayPal, questi finiscono nei conti della società, che se li tiene in banca o li investe in strumenti liquidi. In ogni caso, questo gli frutta un interesse, ovvero un guadagno, che non viene certo distribuito agli utenti. Esempio pratico: se io verso 100 euro sul mio conto PayPal e la società li investe ricavando (poniamo) l'1%, dopo un anno avrà guadagnato 1 euro senza perdere nulla, mentre io avrò sempre 100 euro sul mio conto PayPal. Poca cosa? Ma neanche per niente.

Consideriamo che PayPal nel 2007 ha gestito 14 miliardi di dollari: riprendendo l'esempio precedente, questo gruzzolo (di soldi altrui) all'1% frutta qualcosa come 140 milioni di dollari l'anno (ai quali poi si aggiungono i ricavi da commissioni).

A queste cifre, tenere dei soldi in un conto anche solo per un giorno in più frutta cifre di un certo rispetto, soprattutto con la recessione che sembra alle porte.

Questa la tesi sposata da Telefono Anti-eBay.


Ottimo intervento toby ma.... Finalmente c'è arrivato direi io :D

Queste cose le fanno TUTTE le monete elettroniche da anni..ottimo articolo,ma ha scoperto l'acqua calda
Avatar utente
Pumba Uomo
Guadagnone
Guadagnone
 
Utente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anni
 
Messaggi: 3591

Messaggiodi tooby87 » mercoledì 13 febbraio 2008, 21:36

Pumba ha scritto:Ottimo intervento toby ma.... Finalmente c'è arrivato direi io :D

Queste cose le fanno TUTTE le monete elettroniche da anni..ottimo articolo,ma ha scoperto l'acqua calda


Eh, il business dei payment processor sta proprio in questo: raccogliere soldi e prendersi gli interessi. Purtroppo non tutti lo sanno e in molti pensano che PayPal faccia quasi beneficenza.

In ogni caso, non è mia intenzione dire che i disguidi recenti con PayPal fossero dovuto a questo, piuttosto che a un problema tecnico, in quanto non sappiamo se è vero o meno, ma solo che si dovrebbe presupporre buona fede. Da parte mia, solo un dovere di informazione eccetera eccetera.

Comunque, il mio nick é Tooby, con due O. ;-)
tooby87 Uomo
Cliccatore
Cliccatore
 
Utente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anni
 
Messaggi: 586

Messaggiodi Bud » giovedì 14 febbraio 2008, 1:18

tooby87 ha scritto:Eh, il business dei payment processor sta proprio in questo: raccogliere soldi e prendersi gli interessi. Purtroppo non tutti lo sanno e in molti pensano che PayPal faccia quasi beneficenza.


Penso che nessuno pensi che Paypal faccia beneficenza con quelle tariffe alte che ha. :?

Il fenomeno di rallentare i pagamenti in certi periodi ultimamente sta diventando cosa frequente.
E posso anche tollerarla se la moneta elettronica si prende poco o nulla nelle transazioni, ma non da Paypal che ci guadagna già molto :x
Avatar utente
Bud
Immatricolato
Immatricolato
 
Utente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anniUtente da 12 anni
 
Messaggi: 326

Messaggiodi tooby87 » giovedì 14 febbraio 2008, 1:23

Bud ha scritto:Penso che nessuno pensi che Paypal faccia beneficenza con quelle tariffe alte che ha. :?


Tariffe alte? Accidenti, se guardi le tariffe di AlertPay muori, allora. Almeno PayPal ti concede di ricevere denari gratuitamente.

Comunque, il business di PayPal, più che nelle tariffe è nei soldi che stipa nei suoi conti correnti. La credenza che possa fare beneficenza può provienire dal fatto che certe transazioni sono gratuite. Invece il guadagno c'è, ed è bello grosso.
tooby87 Uomo
Cliccatore
Cliccatore
 
Utente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anni
 
Messaggi: 586

Messaggiodi Pumba » giovedì 14 febbraio 2008, 3:03

tooby87 ha scritto:
Bud ha scritto:Penso che nessuno pensi che Paypal faccia beneficenza con quelle tariffe alte che ha. :?


Tariffe alte? Accidenti, se guardi le tariffe di AlertPay muori, allora. Almeno PayPal ti concede di ricevere denari gratuitamente.

Comunque, il business di PayPal, più che nelle tariffe è nei soldi che stipa nei suoi conti correnti. La credenza che possa fare beneficenza può provienire dal fatto che certe transazioni sono gratuite. Invece il guadagno c'è, ed è bello grosso.


Paypal è una manna per il conto personal...ma gli altri conti per un commerciante fidati che pesano tanto quanto AP o MoneyBookers.
Avatar utente
Pumba Uomo
Guadagnone
Guadagnone
 
Utente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anni
 
Messaggi: 3591

Messaggiodi giudime » giovedì 14 febbraio 2008, 13:40

Scusate la mia domanda poco intelligente, io sono un apprendista e mi rivolgo a voi esperti.

La PTC o altro sito che paga per le azioni di noi iscritti, perchè NoN fà direttamente il bonifico sul conto dell'iscritto che dà il suo consenso ?
Voglio dire, è solo una questione di fiducia tra sito PTC ed iscritto o la cosa si complicherebbe troppo ?

Per chiarire con un esempio:
Se Bux.To è veramente un'azienda seria, versa quanto dovuto direttamente su una Carta o C/C messi a disposizione col mio consenso di iscritto al Sito.

Perchè il pagamento deve transitare da un terzo, gestore di denaro, come PayPal, AlertPay o altri.

Perchè ?
giudime
 

Sponsor


PrecedenteProssimo

Torna a Discussioni sulle monete elettroniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron