Benvenuto su IoGuadagno.it Forum. Clicca qui per registrarti adesso
Chiudi

google ADSense e partita IVA

Qui puoi parlare dei programmi di affiliazione per WebMaster e di tutti i metodi per guadagnare con un sito web. Non sono ammessi referral link.
Regole di questa sezione
Prima di aprire nuove discussioni assicurati che l'argomento non sia già stato affrontato. Grazie :)
Questa è un'area di pura discussione. Non è consentito inserire referral link o inserire messaggi promozionali con l'intento di cercare nuovi iscritti.

google ADSense e partita IVA

Messaggiodi BATMAN » venerdì 16 gennaio 2009, 15:51

il problema evidente è che non c'è una materia specifica per la regolamentazione. Internet ancora non è stato del tutto regolamentato per via della sua vastità e della sua definizione in senso spaziale del termine. Probabilmente si può eludere la legge ammettendo che si debba applicare la legge riguardo l'attività a tempo non continuato, anche se molti dicono che se i banner vengono esposti per più di un mese non rientrano nella normativa, ma c'è da porsi la domanda: Questa è la tua principale fonte di retribuzione oppure un hobby? Se io nel tempo libero cambio le batterie degli orologi ai miei amici facendomi dare una mancia devo aprire una partita iva? Secondo me è un lavoro saltuario quello dell'amministratore di un sito e può diventare non saltuario quando tu dedichi molto tempo a quel sito. Come fare a stabilirlo? Ci sono siti che oggi guadagnano pure 150mila euro cn i banner e ci sono i siti che guadagnano 10 euro con i banner, sono casi diversi dove non si potrà mai applicare la stessa legge (rif. art 3 Cost.). Sicuramente bisognerebbe rispolverare la questione, ma non lo faranno mai perchè chi sta al governo sà che ci saranno sempre i pecoroni che si apriranno la partita iva senza fare ricorso al tribunale.
BATMAN
Immatricolato
Immatricolato
 
Utente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anni
 
Messaggi: 231

Sponsor


google ADSense e partita IVA

Messaggiodi tooby87 » venerdì 16 gennaio 2009, 19:24

BATMAN ha scritto:Questa è la tua principale fonte di retribuzione oppure un hobby? Se io nel tempo libero cambio le batterie degli orologi ai miei amici facendomi dare una mancia devo aprire una partita iva?


Quella è una semplice mancia, per la quale nulla è dovuto (a meno che tu non sia organizzato in impresa).

BATMAN ha scritto:Secondo me è un lavoro saltuario quello dell'amministratore di un sito e può diventare non saltuario quando tu dedichi molto tempo a quel sito.


Non conta quanto tempo vi dedichi tu, ma il fatto che si tratti o meno di attività di impresa.

BATMAN ha scritto:Come fare a stabilirlo? Ci sono siti che oggi guadagnano pure 150mila euro cn i banner e ci sono i siti che guadagnano 10 euro con i banner, sono casi diversi dove non si potrà mai applicare la stessa legge (rif. art 3 Cost.).


L'articolo cui ti riferisci è una norma programmatica, un mero enunciato teorico. Nella pratica (ovvero nella legge ordinaria, che dovrebbe, in teoria, attuare l'enunciato costituzionale) se la legge non fa differenza fra 10 e 150mila, quanto dici non regge. Sono d'accordo che sia assurdo pagare 1000 per un ricavo di 10, ma la legge è legge.

BATMAN ha scritto:Sicuramente bisognerebbe rispolverare la questione, ma non lo faranno mai perchè chi sta al governo sà che ci saranno sempre i pecoroni che si apriranno la partita iva senza fare ricorso al tribunale.


Fin quando avremo presidenti del consiglio che non sanno usare (per loro stessa ammissione) un pc, specialmente se poco interessati alla concorrenza perché nutriti da chiere di imprenditori interessati a leggi che congelano la concorrenza, non ci sarà scampo. Comincio a temere che ci vorrà ancora del tempo (o un evento catastrofico, come in Argentina 2001) prima che le cose possano davvero cambiare.
tooby87 Uomo
Cliccatore
Cliccatore
 
Utente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anni
 
Messaggi: 586

google ADSense e partita IVA

Messaggiodi BATMAN » venerdì 16 gennaio 2009, 22:50

Tanto norma programmatica non direi, basta vedere quello che è successo con la legge Germini, per la popolazione è stato come calpestare un diritto inviolabile, l'art. 3 è l'articolo più usato in assoluto dai giudici e molto spesso serve per colmare le lacune delle leggi anche nel caso di antonomie.

Purtroppo è vero riguardo l'ultimo punto, basta vedere il vergognoso sito di italia.it dove sono stati spesi milioni di euro inutili, e vedere la proposta levi-prodi per fortuna mai andata in porto.
L'open source ancora, per i politici, è una terra da scoprire...
BATMAN
Immatricolato
Immatricolato
 
Utente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anni
 
Messaggi: 231

google ADSense e partita IVA

Messaggiodi tooby87 » venerdì 16 gennaio 2009, 22:59

BATMAN ha scritto:Tanto norma programmatica non direi, basta vedere quello che è successo con la legge Germini, per la popolazione è stato come calpestare un diritto inviolabile, l'art. 3 è l'articolo più usato in assoluto dai giudici e molto spesso serve per colmare le lacune delle leggi anche nel caso di antonomie.


GeLmini e antInomie. E, scusa se lo dico, mi sembra una scemenza: l'antinomia deve sussistere fra leggi diverse, e non mi pare ci sia una legge che dica sotto una certa soglia non si paga e un'altra che dice che si paga sempre.

Cosa c'entri la legge Gelmini non l'ho capito.

EDIT: dimenticavo, lacune e antinomia sono cose opposte.
Ultima modifica di tooby87, venerdì 16 gennaio 2009, 23:01, modificato 1 volte in totale.
tooby87 Uomo
Cliccatore
Cliccatore
 
Utente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anni
 
Messaggi: 586

google ADSense e partita IVA

Messaggiodi BATMAN » sabato 17 gennaio 2009, 0:14

l'antinomia non era riferita alla legge era riferita ai contrasti tra leggi... io quando parlo espando sempre è una mia specialità :lol:
BATMAN
Immatricolato
Immatricolato
 
Utente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anni
 
Messaggi: 231

google ADSense e partita IVA

Messaggiodi BATMAN » sabato 17 gennaio 2009, 0:16

tooby87 ha scritto:
BATMAN ha scritto:Tanto norma programmatica non direi, basta vedere quello che è successo con la legge Germini, per la popolazione è stato come calpestare un diritto inviolabile, l'art. 3 è l'articolo più usato in assoluto dai giudici e molto spesso serve per colmare le lacune delle leggi anche nel caso di antonomie.


GeLmini e antInomie. E, scusa se lo dico, mi sembra una scemenza: l'antinomia deve sussistere fra leggi diverse, e non mi pare ci sia una legge che dica sotto una certa soglia non si paga e un'altra che dice che si paga sempre.

Cosa c'entri la legge Gelmini non l'ho capito.

EDIT: dimenticavo, lacune e antinomia sono cose opposte.


la "rivoluzione popolare" avvenuta dopo la proposta Gelmini voleva dire che ormai la gente, quella che tu chiami legge programmatica, non la vede come tale, ognuno si aspetta che venga rispettato l'art 3 cost 2comma
BATMAN
Immatricolato
Immatricolato
 
Utente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anni
 
Messaggi: 231

google ADSense e partita IVA

Messaggiodi BINETTI » sabato 17 gennaio 2009, 3:38

Se operi in un contesto commerciale imprenditoriale devi essere necessariamente registrato alla camera di commercio, anche se vendi sporadicamente qualsiasi oggetto che possa trarre profitto in rete,
rimanendo sotto una certa soglia di guadagno (5000 eur all'anno)
non devi dichiarare nulla o aprire alcuna partita IVA, ma questo è valido solo per attività commerciali temporanee,
tutte le attività di impresa continuative ti obbligano a metterti in regola con il fisco
che è ben vigile e attento a osservare e applicare le misure adatte, in quanto questo fa parte del loro mestiere!
In questi anni i nostri politici hanno sollevato accese discussioni e polemiche in merito alle misure più persuasive e idonee alla lotta contro l'evasione anche in rete.
ciao! :)
Ultima modifica di BINETTI, sabato 17 gennaio 2009, 19:15, modificato 1 volte in totale.
Avatar utente
BINETTI Uomo
Apprendista
Apprendista
 
Utente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anni
 
Messaggi: 142

google ADSense e partita IVA

Messaggiodi BATMAN » sabato 17 gennaio 2009, 8:33

aspettiamo con ansia una regolamentazione in merito perchè è impossibile che noi dobbiamo essere paragonati a degli imprenditori...
BATMAN
Immatricolato
Immatricolato
 
Utente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anniUtente da 11 anni
 
Messaggi: 231

google ADSense e partita IVA

Messaggiodi Golem » lunedì 16 febbraio 2009, 22:16

La norme in questo caso non sono chiare, io facevo circa 100 dollari in 2 anni con il mio sitarello, ma oramai ho tolto i banner perchè ho letto pareri di illustri commercialisti su internet che dicono che se vendi publicità sul sito fai attività d'impresa e che quindi se non guadagni abbastanza non ti puoi permettere di essere una "ditta individuale" e tutto quello che ne consegue.

E mi permetto di dissentire con quello che scrive BINETTI, non si tratta di cifre (5000 euro) ma di attività continuativa, anche se poco remunerato.

Per ora ho tolto i banner di adsense e sprintrade ,meglio non rischiare... in attesa che cambi qualcosa, ma ho lasciato quelli per i referral, perchè a mio avviso li prendi soldi non per vendita pubblicitaria ma per servizio prestato (credo sia diverso...ma correggetemi).


PS: è IL MOMENTO DI UNIRCI E DI METTERE SUI NOSTRI SITI DEI BANNER CHE RIMANDINO A UNA PAGINA WEB DOVE SI CHIEDA CHIAREZZA DA PARTE DELLO STATO PER I PICCOLI-MEDI SITI. ANCHE PERCHE' SE CI FERMIAMO NOI, SI FERMA LA PUBBLICITA' , I GIRI DI SOLDI...E SI ACUISCE SOLO QUESTA CRISI FINANZIARIA. SVILUPPIAMO UNA LOTTA....IO CI STO!!!
Ultima modifica di Golem, lunedì 16 febbraio 2009, 22:22, modificato 2 volte in totale.
Golem
Lattante
Lattante
 
Utente da 8 anniUtente da 8 anniUtente da 8 anniUtente da 8 anniUtente da 8 anniUtente da 8 anniUtente da 8 anniUtente da 8 anni
 
Messaggi: 9

google ADSense e partita IVA

Messaggiodi guadagna » lunedì 16 febbraio 2009, 23:00

Ciao golem

con i programmi italiani non ci sono problemi perchè loro gia ti pagano il 20% di ritenuta d'acconto dunque per i piccoli redditi prodotti è gia piu che sufficiente come tassazione.

il problema è l'estero che non emette certificazione di lavoro occasionale dunque tutti i programmi che non ti inviano documentazione dove certificano che lavori occasionalmente ti creano problemi.

Puoi usare fino a 5000 euro SOLO (leggete bene) sprintrade, clickpoint, edintorni, e tutti i programi che vi inviano la ricevuta della ritenuta d'acconto dove 1) dichiarano che lavori occasionalmente 2) dichiarano che ti hanno pagato delle imposte.

Per tutti i programmi come adsense, tradeoubler, zanox e simili dove c'è evasione totale in caso in cui scoprono sono seri problemi, perchè non c'è neppure la ritenuta d'accontro pagata (che i programmi italiani vi pagano).
SUPERADV.COM - NETWORK DI AFFILIAZIONE CON CAMPAGNE CPC - CPL - CPS - CPA - DEM
ADVHITS.COM - DIRECTORY GRATUITA E SERVIZI PUBBLICITARI PER SITI E SOCIAL NETWORK
Avatar utente
guadagna Uomo
Guadagnone
Guadagnone
 
Utente da 10 anniUtente da 10 anniUtente da 10 anniUtente da 10 anniUtente da 10 anniUtente da 10 anniUtente da 10 anniUtente da 10 anniUtente da 10 anniUtente da 10 anni
 
Messaggi: 3325

google ADSense e partita IVA

Messaggiodi BINETTI » martedì 17 febbraio 2009, 0:49

tutte le prestazioni di guadagno continuative online,sono interpretate e considerate imprenditoriali secondo la legge, con ritenuta d'acconto del 20 %, se italiane, i redditi vanno necessariamente dichiarati nel quadro RL del modello Unico quindi sei obbligato al pagamento delle tasse e all'apertura della partita iva a prescindere dai 5000 eur (tetto massimo)

la strategia migliori per raggirare la situazione, è quella di attivare la richiesta dei pagamenti delle società attraverso un assegno ogni 3 mesi per rompere la periodicità fissa.

ciao
buona fortuna! :wink:
Avatar utente
BINETTI Uomo
Apprendista
Apprendista
 
Utente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anni
 
Messaggi: 142

google ADSense e partita IVA

Messaggiodi Golem » martedì 17 febbraio 2009, 13:46

guadagna ha scritto:Ciao golem

con i programmi italiani non ci sono problemi perchè loro gia ti pagano il 20% di ritenuta d'acconto dunque per i piccoli redditi prodotti è gia piu che sufficiente come tassazione.

il problema è l'estero che non emette certificazione di lavoro occasionale dunque tutti i programmi che non ti inviano documentazione dove certificano che lavori occasionalmente ti creano problemi.

Puoi usare fino a 5000 euro SOLO (leggete bene) sprintrade, clickpoint, edintorni, e tutti i programi che vi inviano la ricevuta della ritenuta d'acconto dove 1) dichiarano che lavori occasionalmente 2) dichiarano che ti hanno pagato delle imposte.

Per tutti i programmi come adsense, tradeoubler, zanox e simili dove c'è evasione totale in caso in cui scoprono sono seri problemi, perchè non c'è neppure la ritenuta d'accontro pagata (che i programmi italiani vi pagano).


Recentemente mi sono iscritto ad affiliati.org, secondo voi per quello come bisogna comportarsi? Credo abbia sede in Svizzera.

Ma quindi, ricapitolando, per la mia situazione (lavor. dipendente, il mio sito non genererebbe + di 100 euro l'anno, No partita Iva) quali fra queste ipotesi mi consigliate:

A) Lascia perdere tutto e datti all'ippica.

B) Prova a utilizzare questo programma d'afff XXX che ti permette di YYYY. E' il migliore per il tuo caso.

C) Continua ad utilizzare Adsense, tanto non ti beccheranno mai.

D) E' ora di didascalizzare e moralizzare il mondo di internet.
Golem
Lattante
Lattante
 
Utente da 8 anniUtente da 8 anniUtente da 8 anniUtente da 8 anniUtente da 8 anniUtente da 8 anniUtente da 8 anniUtente da 8 anni
 
Messaggi: 9

google ADSense e partita IVA

Messaggiodi BINETTI » martedì 17 febbraio 2009, 15:32

penso di essere strato chiaro nei post precedenti !
se non vuoi rischiare, un'ottima alternativa la trovi nel compilare i sondaggi remunerati,
di società serie specifiche ne trovi tante in rete!
( ciao, MySurvey,Lightspeed,GLOBAL_MARKETING,ipsos,alta-opinione,TechSay)
ciao! :)
Avatar utente
BINETTI Uomo
Apprendista
Apprendista
 
Utente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anni
 
Messaggi: 142

google ADSense e partita IVA

Messaggiodi Golem » martedì 17 febbraio 2009, 15:51

Si quello già lo faccio e da quanto ho capito lo dichiarerò nel quadro D di altri redditi.
Ma per i banner di affiliazione veri e propri, e quindi per la vendita di pubblicitàù sul mio sito... allora è meglio evitare.
Golem
Lattante
Lattante
 
Utente da 8 anniUtente da 8 anniUtente da 8 anniUtente da 8 anniUtente da 8 anniUtente da 8 anniUtente da 8 anniUtente da 8 anni
 
Messaggi: 9

google ADSense e partita IVA

Messaggiodi BINETTI » martedì 17 febbraio 2009, 16:29

dipende dal guadagno!
in ogno caso devi rompere la periodicità fissa di pagamento ! :)
ciao!
Avatar utente
BINETTI Uomo
Apprendista
Apprendista
 
Utente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anniUtente da 9 anni
 
Messaggi: 142

Sponsor


PrecedenteProssimo

Torna a Programmi di affiliazione per WebMaster

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron